Penne rigate

La penna è un formato di pasta corta “figlia” della zita, formato originariamente di pasta lunga, tagliato di sbieco a forma di penna per scrivere. Detta anche maltagliato. Qualche temerario al nord ha osato chiamare questo formato anche “fischio”. La zita era la giovane di casa che la domenica, anziché andare a messa a  cercare marito, spezzava i ziti  o più correttamente  le “zite”, formato di pasta lunga a sezione circolare detto anche candela, ottenendo così le zite tagliate, dette poi penne se tagliate di sbieco.  Ciò divenne possibile a livello industriale in quanto nel 1865  un pastaio brevettò una macchina che tagliava in diagonale la pasta corta .

Ricetta : Penne rigate “un poco lardiate”

Ingredienti : Penne  rigate“Irollo, Pasta la salute !”- Crema di patate –pancetta -caciocavallo dei Monti Lattari  -funghi porcini - olio extravergine di oliva

Ricetta: Penne d’autore

Ingredienti: Penne rigate “Irollo, Pasta la salute” – pelati di San Marzano-melanzane fritte tagliate a cubetti- salsiccia- olio extravergine di oliva- sale

 

Ricetta : Penne al saraceno

Ingredienti : Penne rigate “Irollo, Pasta la salute!” – passata di pomodoro-patate- una cipolla- un ciuffo di prezzemolo-olio extravergine di oliva- sale e pepe

 

Buon appetito e  buon brindisi con un bicchiere del  frizzante vino di Gragnano

Pe’ cient’anne

PENNE RIGATE_MG_8655.jpg